content
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Youtube
 
Titolo

News

 
16/11/2012 News Banca
Bcc Pordenonese sostiene il Consorzio Universitario di Pordenone
consorzio univMolte sono le incognite che gravano sul persistere dell’attuale crisi economica che non ha certo risparmiato il nostro territorio. A fronte di questo scenario Bcc Pordenonese non si sottrae al ruolo di banca di riferimento della Provincia di Pordenone e intende fare concretamente la sua parte nei progetti di rilancio e rinascita dell’economia locale.
In questo senso va letto il sostegno da parte della Bcc Pordenonese al consorzio universitario di Pordenone, volto a sensibilizzare le istituzioni e tutti gli attori del ns. territorio, affinchè, tutti insieme possano cogliere la valenza strategica che offre alla città di Pordenone il fatto di godere di un presidio universitario stabile nel suo territorio, con le sue evidenti ricadute anche in termini di benefici per le famiglie.
Il presidente Roman e il direttore generale Pilosio, della Bcc Pordenonese, sono convinti che sia necessario credere fino in fondo a questo progetto, considerando anche che il tessuto locale a forte vocazione imprenditoriale, stante la perdurante crisi economica, potrebbe trovare risposta alle sue esigenze di innovazione e cambiamento nelle competenze acquisite dai giovani studenti laureati in corsi di Economia Internazionale, Scienze multimediali e ingegneria, offerti proprio dal presidio universitario locale.
Per tutti questi motivi, Bcc Pordenonese ha deciso di sostenere il consorzio universitario con un contributo straordinario di 30 mila euro, dimostrando, ancora una volta con i fatti, di essere una banca che ha a cuore il futuro del territorio in cui vive e opera e dà fiducia alle nuove generazioni.

Il Consorzio Universitario, da parte sua, a mezzo del suo presidente Giuseppe Amadio, esprime l’apprezzamento per la vicinanza della Bcc Pordenonese in questa fase decisiva per il futuro della formazione universitaria a Pordenone. Lo stesso Amadio riconosce  che vi è  in questo,  il concreto segnale della sensibilità della Banca alle esigenze più importanti della comunità e del territorio.