content
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Youtube
 
Titolo

News

 
09/08/2012 News dal territorio
Bcc Pordenonese sostiene CicloAmbientiamoci: 10^ pedalata ecologica del 26/08/2012

cicloambientiamoci Con lo scopo di far conoscere, riscoprire e valorizzare l’ambiente che ci circonda, l’Amministrazione Comunale di Azzano Decimo, assieme a Csv, Avis, Aics, Pro loco di Cesena, Riserva di caccia di Azzano Decimo, Banda Comunale di Azzano Decimo “Filarmonica di Tiezzo 1901”, Aido, Carabinieri in Congedo, Eco volontari, Gruppo Sportivo Culturale Capo di Sotto, Clown dottori della Compagnia dell’Arpa a dieci corde, Aism, organizza questa sentita manifestazione cicloturistica, non competitiva, giunta ormai alla sua 10a edizione.

La pedalata di sensibilizzazione ambientale “CicloAmbientiamoci”, sostenuta anche dalla nostra Banca, si svolgerà domenica 26 agosto 2012, con l’auspicio di riscoprire, attraverso un suggestivo percorso di circa 30 km, alcuni signifi cativi e caratteristici luoghi di particolare pregio storico-ambientale.

scarica il pieghevole

Iscrizioni: Azzano Decimo, Piazza Libertà dalle 8.30 
euro 5,00 a persona compreso pranzo e gadget, per i bambini fino a 10 anni euro 2,00
Per informazioni: Ufficio Ambiente - Comune di Azzano Decimo Tel. 0434.636739

I promotori invitano ciascuno di noi e tutti insieme a:

  • salvare l’ambiente in cui viviamo, al fine di tutelare la nostra e futura sopravvivenza, all’insegna di uno sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio; 
  • guardare, vivere e immergersi in ciò che ci circonda, godendo dei benefici di un ambiente curato, pulito e rispettato;
  • amare il territorio del nostro quotidiano, perché solo questo sentimento ci può aiutare a rispettarlo, proteggerlo ed accudirlo.

    Il percorso, che in maggior parte si sviluppa lungo vie poderali sterrate e strade campestri, poco traffi cate, ci porterà ad ammirare la chiesetta di S.Croce, il suggestivo “Molino del Bando”, l’ombreggiante e caratteristica vegetazione del Bosco Scrovat, fi no a raggiungere l’area di salvaguardia dei pozzi delle Torrate, principali fornitori di acqua del nostro acquedotto, con la loro imponente ricostruzione vegetazionale e la maestosa torre dell’antico castello degli Sbrojavacca.