content
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Youtube
 
Titolo

News

 
25/02/2010 News Banca
DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO - PSD:DECORRENZA 01 MARZO 2010 - MODIFICHE ALLA NORMATIVA SUI BONIFICI BANCARI
Le  novità della nuova Direttiva Europea sui Servizi di Pagamento (PSD) - Bonifici, entrata in vigore dal 1 marzo 2010.

DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO - PSD:

DECORRENZA 01 marzo 2010

NOVITA' IN MATERIA DI 

BONIFICI BANCARI


Come già precedentemente comunicato in estratto conto, Vi informiamo che, in relazione all'avvenuta emanazione del D.Lgs. n. 11/2010, pubblicato nella G.U. n. 36 del 13 febbraio 2010, con decorrenza 01.03.2010, e' entrata in vigore la nuova Direttiva Europea (PSD). La PSD introduce una nuova disciplina dei servizi di pagamento. Gli obiettivi principali del legislatore europeo sono volti ad introdurre tempi di esecuzione certi delle operazioni e più rapidi, con la disponibilità immediata dei fondi sui conti correnti dei beneficiari.

Di seguito le modifiche in vigore :

  • IBAN come identificativo unico per l’esecuzione dei bonifici bancari
    Non sarà più possibile eseguire bonifici sulla base delle “vecchie” coordinate bancarie. Si invita pertanto a prestare la massima attenzione all’inserimento del Codice IBAN del beneficiario in quanto la sua errata indicazione potrà determinare la mancata o l’inesatta esecuzione del bonifico, senza responsabilità per la Banca qualora la somma venisse accreditata sul conto corrente di un soggetto diverso dall’effettivo beneficiario.
  • Abolizione della data valuta antergata
    Non sarà più possibile chiedere l’accredito dei fondi sul conto di un beneficiario con una data valuta retrodatata rispetto alla data di disposizione dell’ordine (la cosiddetta valuta “antergata”).
  • Eliminazione della valuta fissa per il beneficiario
    L’ordinante del bonifico non potrà più indicare nella disposizione una data valuta fissa per il beneficiario. Per garantire una specifica valuta al beneficiario, si dovrà disporre l'ordine con almeno un giorno lavorativo di anticipo rispetto alla data valuta. Nel caso si desideri che il beneficiario riceva la somma in una data futura, la si dovrà indicare ed il conto verrà addebitato il giorno lavorativo antecedente alla data richiesta .
  • Termini di esecuzione
    I bonifici nazionali e i bonifici da e verso i paesi dell’Unione Europea avranno tempi certi di esecuzione. In particolare, se in valuta euro, saranno eseguiti entro il giorno lavorativo della data di ricezione dell'ordine, sia se pervenuti tramite canale telematico che su supporto cartaceo, purché disposti entro l'orario di riferimento (cut-off). Oltre questo termine orario, si considereranno come disposti il giorno lavorativo successivo.
  • Disponibilità dei fondi ricevuti e data valuta
    Per i bonifici ricevuti da altri Istituti Bancari, la data di disponibilità giuridica e la data valuta applicata sul conto corrente coincideranno sempre con la data di ricezione dei fondi da parte della Banca.

Per ulteriori informazioni rivolgiti alla tua filiale di riferimento.