content
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Youtube
 
Titolo

News

 
13/12/2016 News Banca
Approvata la legge di bilancio 2017: ecco cosa prevede in materia di energia
Il 7 dicembre il Senato ha approvato definitivamente la Legge di Bilancio 2017 con 166 voti favorevoli, 70 contrari e un astenuto. Ecco cosa prevede la nuova Legge in materia di energia

Ecobonus 65%

Confermata la proroga fino al 31 dicembre 2017 per le spese relative ad interventi di efficientamento energetico delle singole unità immobiliari.

Per gli interventi invece riguardanti parti comuni di edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio, la detrazione è stata confermata fino al 31 dicembre 2021. In base all’entità dei lavori ed ai risultati raggiunti, il bonus sarà così maggiorato al: 70% per le spese relative ad interventi sull’intero involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’intero edificio; 75% nel caso in cui il lavoro sia finalizzato al miglioramento della prestazione energetica sia invernale che estiva. Le detrazioni saranno calcolate su un ammontare delle spese fino a 40.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio. Il rimborso avverrà in cinque anni anziché in dieci.

È prevista la possibilità di cedere lo sgravio fiscale non solo alle ditte che fanno i lavori ma anche a soggetti terzi. Con la fiducia però la cessione del credito di imposta non sarà possibile per i lavori sulle singole unità immobiliari. Inoltre con la fiducia è decaduta la possibilità di estendere gli interventi anche alla bonifica dell’amianto in condominio e alla classificazione sismica degli edifici senza lavori.

Detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie

La nuova Legge proroga fino al 31 dicembre 2017 anche le detrazioni del 50% sulle ristrutturazioni edilizie “semplici” (eseguite su singole unità immobiliari e sulle parti comuni dei condomini), applicabili a molti altri interventi tra cui l’installazione di un impianto fotovoltaico e di batterie.

La stessa scadenza è prevista anche per il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici efficienti abbinata ad un intervento di ristrutturazione.

Bonus alberghi

Si riconosce anche per il 2017 e il 2018 il credito di imposta del 65% per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghiere, incluse le attività agrituristiche. Possono usufruire del bonus gli alberghi, i residence, i villaggi e gli agriturismi con non meno di 7 camere per il pernottamento degli ospiti interessati ad interventi di:

  • ristrutturazione edilizia (manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia);
  • gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
  • incremento dell’efficienza energetica;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • interventi edilizi;
  • acquisto di mobili e componenti d’arredo destinati esclusivamente agli immobili oggetto degli interventi.

Sismabonus

Per quanto riguarda la messa in sicurezza antisismica, la legge introduce una detrazione fiscale del 50%, valida per gli interventi realizzati dal 1° gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2021, con tetto di spesa incentivabile a 96.000 euro e rimborso in cinque anni.

La detrazione è incrementata nel caso in cui dagli interventi derivi una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una classe di rischio inferiore: 70% e 80% nel caso di passaggio a una o due classi di rischio inferiori (75% e 85% qualora gli interventi riguardino le parti comuni di edifici condominiali).

Proroga della Nuova Sabatini

Si prevede la proroga fino al 31 dicembre 2018 della cosiddetta Nuova Sabatini, lo strumento istituito dal “Decreto Legge del Fare” (articolo 2, Decreto Legge 69/2013) che agevola l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese per l’acquisto, anche in leasing, di nuovi macchinari, impianti e attrezzature, tramite un contributo in conto interessi pari agli interessi calcolati sull’importo di un finanziamento di cinque anni al tasso dello 2,75%.

Tra le agevolazioni previste anche un contributo per l’installazione nelle PMI di impianti fotovoltaici, micro-eolici, a cogenerazione, di riscaldamento e condizionamento.

Super e iperammortamento

La nuova Legge di Stabilità prevede la proroga per tutto il 2017 della maggiorazione degli ammortamenti del 40% per acquisti e locazione di beni strumentali nuovi, nonché di veicoli utilizzati esclusivamente come beni strumentali.

Si introduce inoltre un iperammortamento maggiorato per i beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico atti a favorire i processi di trasformazione tecnologica in chiave “Industria 4.0” per i quali la maggiorazione prevista è nella misura del 150%(cioè si ha un ammortamento del 250%).

Per una consulenza personalizzata ti aspettiamo in Filiale