content
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Youtube
 
Titolo

News

 
10/06/2015 News Banca
BEI-BCC: Finanziamenti agevolati per la Piccola e Media Impresa

La Banca di Credito Cooperativo Pordenonese, insieme ad altre 13 Banche di credito cooperativo, nell’ambito di un’operazione di cartolarizzazione di crediti commerciali conclusa, lo scorso dicembre, ha perfezionato un’ Accordo con la Banca europea per gli Investimenti (BEI) finalizzato a destinare fondi alla piccola e media impresa italiana.

Per quanto sopra, dunque, la Banca di Credito Cooperativo Pordenonese potrà erogare finanziamenti a tasso agevolato, riservati alle PMI, la clientela tipica delle Banche di Credito Cooperativo.
Tali condizioni particolarmente vantaggiose derivano dal trasferimento del vantaggio finanziario, generato dal minor costo della provvista BEI, al cliente beneficiario del finanziamento. Inoltre, un’ulteriore opportunità è data dall’esenzione dell'applicazione dell'imposta sostitutiva per tali forme di finanziamento.
Al sostegno delle PMI italiane, dunque, sono destinati complessivamente 113,9 milioni di euro, attraverso l’erogazione di finanziamenti, a condizioni agevolate, ad aziende attive in tutti i settori produttivi (agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi) che potranno avere ad oggetto, inter alia:

• l'acquisto, il rinnovo o l'ampliamento di beni materiali diversi dai terreni;
• spese di sviluppo, pianificazione e finanziamento nella fase di costruzione di un bene materiale;
• realizzazione di reti di distribuzione sui mercati nazionali o comunitari (acquisizione di beni e/o marchi commerciali, costi di esercizio e spese per il personale)
• progetti di ricerca e sviluppo;
• finanziamenti di capitale circolante, per coprire il fabbisogno finanziario legato alle attività operative.

I finanziamenti BEI non possono essere destinati al finanziamento di pure attività finanziarie o a fini di sviluppo immobiliare.
Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi presso tutti gli sportelli della “Banca di Credito Cooperativo Pordenonese”.